Caso Open, Renzi: "Respinta la richiesta di risarcimento? Non faccio una causa per guadagnarci"

1' di lettura 10/03/2023 - Il senatore di Iv: "Mi sembra che la dottoressa Zanda abbia delle idee pregiudiziali su di me"

CRONACA (Firenze). Stamattina si è svolta l'udienza preliminare del processo Open, dove è indagato il senatore di Italia Viva Matteo Renzi. Alla fine dell'udienza, Renzi ha replicato anche sulla decisione del tribunale civile in merito alla sua richiesta di risarcimento danni avanzata contro il Corriere della Sera: "La dottoressa Susanna Zanda, che ha fatto spegnere un wifi perché pericoloso secondo lei, ha contestato i provvedimenti sui vaccini, è la stessa della sentenza Travaglio sulla carta igienica o Vissani Hitler. Ha detto che io abbia problemi di sostentamento. Si giudica da sé. Aspettiamo che proceda e noi andremo in tutte le sedi a cominciare dall'appello. Come vedete, non trovate mai mezza mia parola contro i magistrati. Qualche dubbio sul fatto che lei abbia delle idee pregiudiziali, mi sembra che venga. In appello vedremo se i colleghi della dottoressa Zanda riterranno opportune queste sentenze. I miei problemi di sostentamento li risolvo in modo diverso da una causa". (Emanuele De Lucia/alanews)







Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 10-03-2023 alle 16:28 sul giornale del 11 marzo 2023 - 18 letture

In questo articolo si parla di attualità, Alanews

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dWPR





logoEV
qrcode