Edilizia scolastica, lavori per 830 mila euro in 12 istituti

2' di lettura 07/01/2021 - Lavori in 12 edifici scolastici della città per una spesa di 830 mila euro

Sono stati svolti durante il periodo natalizio da parte dell’amministrazione comunale che nell’ambito del programma pluriennale di verifica degli edifici strategici e rilevanti, ha stipulato una convenzione con il Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale dell’Università degli Studi di Pisa – DICI (UNIPI) e con il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Firenze – DICEA (UNIFI) – per l’accertamento sismico degli edifici e la valutazione della loro vulnerabilità. A partire proprio dai risultati delle analisi condotte dalle Università, sono stati effettuati interventi di consolidamento localizzato su 10 edifici scolastici, al termine dei quali saranno posti in opera una serie di profilati metallici di supporto agli elementi portanti degli edifici, per un totale di circa 5000 kg di acciaio.

Le 10 scuole coinvolte sono: l’asilo nido Girasole, la secondaria Machiavelli, la primaria Galliano Rossini, l’asilo Nido Lorenzo il Magnifico, la primaria Baracca, la scuola dell’infanzia Ciari, la primaria Enriquez Capponi, la primaria Boccaccio, la scuola dell’Infanzia Nuccio, la scuola dell’Infanzia Fioretta Mazzei. Nel contempo si sono portati a compimento anche interventi prioritari in altri due edifici scolastici iniziati già prima delle vacanze natalizie: la conclusione dei lavori presso il sottotetto della scuola primaria Giotto, che permette il rientro in sede di due classi precedentemente spostate dal piano secondo dell’edificio in altra scuola, e la conclusione dei lavori alla primaria Torrigiani Ferrucci con la realizzazione della nuova ala che ospiterà 6 aule oltre i laboratori e la messa in servizio di un nuovo ascensore di collegamento tra i piani.

“Continuiamo a tenere alta l’attenzione sulla sicurezza e sull’efficienza delle nostre scuole che per noi è prioritaria, spiega l’assessore all’Educazione Sara Funaro. Lo facciamo portando avanti un piano serrato di interventi e azioni, a partire dalla continua e attenta valutazione sulla vulnerabilità statica e sismica degli edifici scolastici effettuata grazie alla convenzione con le Università di Firenze e Pisa. Importante poi la conclusione dei lavori alla primaria Giotto, con il ritorno in sede di due classi, e la realizzazione di nuovi spazi alla primaria Torrigiani Ferrucci”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2021 alle 21:23 sul giornale del 09 gennaio 2021 - 293 letture

In questo articolo si parla di cronaca, firenze, comunicato stampa, Comune di Firenze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIrp