Firenze, città ideale per una fuga romantica

22/01/2015 - Firenze è da sempre conosciuta come la “culla del Rinascimento”, la città più culturale d’Europa, ma ha tutte le carte in regola per diventare la città più romantica in assoluto. Non solo cultura, arte e buon cibo. Firenze regala agli innamorati e a tutte le coppie che la visitano dei momenti davvero indimenticabili anche solo passeggiando per il suo piccolo centro storico.

Firenze è ricca di luoghi dove poter ammirare dei panorami davvero suggestivi e dove poter percepire e respirare l’amore di numerose storie del passato mai concluse. Partendo proprio da questa frase di Dante Alighieri “Tutti li miei pensieri parlan d’Amore”, ricordiamo l’amore platonico e mai concluso tra il poeta fiorentino e la sua amata musa Beatrice. Il capoluogo toscano quindi può essere una meta ideale per trascorrere il weekend di San Valentino con il proprio partner all’insegna dell’amore e concedendosi dei momenti davvero intimi.

Di seguito abbiamo individuato tutti i luoghi più romantici della città che potete scegliere di poter visitare con il vostro compagno e trascorrere un San Valentino davvero speciale.

Prima di tutto vi consigliamo di prenotare fin da subito una sistemazione per evitare il rischio di non trovare più disponibilità. Il centro di Firenze è facilmente percorribile e qui sono concentrate le principali attrazioni turistiche della città. E’ tutto a traffico limitato e quindi si può girare a piedi in tutta tranquillità. L’ideale però sarebbe trovare degli hotel economici a Firenze, magari nel centro. La soluzione sarebbe aiutarsi con i portali on line come travelrepublic.it dove sono consultabili in modo facile e veloce tutte le offerte dei principali alberghi.

Una volta individuato il posto dove soggiornare, non vi resta altro che scegliere da quale luogo incominciare la vostra fuga romantica.

Ponte Vecchio. E’ il simbolo della città ma è anche il punto di incontro di numerosi innamorati. Come spiegare a parole l’incantevole bellezza delle luci del ponte che al tramonto si rispecchiano nel fiume Arno? Davvero uno spettacolo da non perdere. E’ il ponte più antico di Firenze dove sono presenti numerose gioiellerie, un’occasione anche per fare il vostro regalo di fidanzamento in perfetto stile, per avere un ricordo del vostro soggiorno ancora più speciale!

Piazzale Michelangelo. Da qui lo spettacolo è assicurato. Uno scorcio di una Firenze vista dall’alto con i suoi tetti color rossiccio e la vista della cupola di Santa Maria del Fiore e della chiesa di Santa Croce. Da questa terrazza ci si può concedere con il proprio partner un momento davvero intimo, specie al tramonto con i suoi colori.

Chiesa di Dante e Beatrice. Non si può andare a Firenze per un weekend romantico e non includere una visita alla chiesa dei due innamorati per eccellenza, Dante e Beatrice. La chiesetta si trova in un vialetto di via dei Calzaiuoli e in realtà il suo nome è Chiesa di Santa Maria dei Cerchi. La chiesa risale al 1032 e non si presenta in ottime condizioni. Ma non perde il suo fascino se si pensa che proprio qui Dante e Beatrice si sono incontrati e dove lui se n’è innamorato follemente. All’interno della chiesa sono sepolti tutti i membri della famiglia di Beatrice e della famiglia della moglie di Dante, Gemma Donati. Ma in particolare questa chiesa è diventata un simbolo per tutte le coppie di innamorati che lasciano i bigliettini con messaggi pieni di amore e di speranza proprio sulla tomba di lei, Beatrice, anch’ella sepolta qui.

Giardino di Boboli. Questo giardino si trova all’interno del Palazzo Pitti e la sua bellezza lascia davvero senza fiato. Ricco di sentieri, fontane, statue e prati dove concedersi una pausa romantica con la dolce metà. Anche dietro la costruzione di questo giardino si nasconde una storia davvero romantica. E’ stato fatto costruire da Cosimo I per onorare la bellezza ed il potere della moglie Eleonora. Un giardino fatto appositamente per gli innamorati dove poter ammirare tutta la bellezza di Firenze.





Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2015 alle 17:00 sul giornale del 23 gennaio 2015 - 687 letture

In questo articolo si parla di redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ael1