Arrestato l'omicida della prostituta crocifissa, ha confessato

polizia 09/05/2014 - È stato arrestato il maniaco che avrebbe ucciso una donna rumena trovata crocifissa ad una sbarra. Si tratta di Riccardo Viti, 55enne fiorentino.

L’uomo dopo l’arresto ha confessato l’omicidio. L’uomo è sposato con una donna dell’Est e i due vivono insieme al figlio di lui avuto da una precedente relazione. È stato rintracciato grazie alla coincidenza del suo Dna con quello trovato sul luogo dell’omicidio. Lo stesso coinciderebbe anche con quello trovato in altri tre casi di violenza su prostitute che però si sono salvate e di cui l’uomo è sospettato.

Dopo un interrogatorio durato circa 7 ore l’arrestato è stato portato nel carcere di Sollicciano, in attesa che il Gip convalidi il fermo. Soddisfazione da parte del ministro dell’interno Alfano che in un tweet scrive: "Prove inconfutabili a carico dell'uomo che ha confessato" e in cui ringrazia le donne e gli uomini della polizia "che proteggono i cittadini".


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it





Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2014 alle 19:51 sul giornale del 10 maggio 2014 - 685 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, firenze, Sara Santini, articolo